15 piccoli consigli per combattere l’ansia

15 consigli per l'ansia - Centro Morra - Napolioli

Quando ci sentiamo minacciati, ci sono un sacco di piccoli espedienti che possiamo mettere in pratica per cambiare i nostri pensieri, calmare il cervello, rilassare il corpo, e tornare in gioco. E, come sempre, essere sicuri controllando con uno psicoterapeuta, che si tratta di piccoli problemi di ansia risolvibili con piccole attenzioni e non di ansia significativa!

Allarme Ansia: La necessità di sapere

Tecnicamente, l’ansia è l’apprensione per un evento imminente. Anticipiamo il futuro con delle previsioni a volte spaventose che non necessariamente hanno una base di verità. Nel quotidiano, i sintomi fisici ed emotivi dell’ansia possono significare un aumento della frequenza cardiaca, scarsa concentrazione sul posto di lavoro e a scuola, problemi di sonno, il che, anche nel breve periodo conduce ad essere irritabili all’estremo.

Ansia e stress sono reazioni fisiche ed emotive a pericoli percepiti che non sempre sono reali. E dal momento che la maggior parte di noi non è attaccato da una tigre o sul punto di essere rapito dagli alieni, sono spesso le piccole cose che ci mettono in tensione: la fretta e la paura di arrivare i ritardo, il non avere il controllo di tutto ciò che ci circonda o la sensanzione di aver perso o dimenticato qualcosa di importante… Per fortuna, è facile battere questo tipo di stress con poche semplici az da apportare alla nostra giornata.

Però ATTENZIONE! Se pensate di avere a che fare con un grave disturbo d’ansia, parlate anche con un medico che possa darci indicazioni sul metodo più opportuno ed efficace per il trattamento del nostro disturbo.

 

Ci sono un sacco di opzioni disponibili per gestire i sintomi. Ma se state cercando di ridurre l’ansia quotidiana, con questi 15 consigli potreste ritrovare la calma in breve tempo.

Consigli utili per essere più forti di fronte all’ansia

  1. dormire per ridurre l'ansiaDormire abbastanza. La mancanza di sonno può avere alcune gravi conseguenze. Non solo influenzano la nostra salute fisica, ma la mancanza di sonno può anche contribuire all’ansia generale e allo stress. E a volte si trasforma in un circolo vizioso, dal momento che l’ansia spesso porta la mancanza di sonno. Soprattutto quando vi sentite ansiosi, tentate di farvi dalle sette alle nove ore di sonnellino e vedrete come recuperare una notte farà rientrare i vostri livelli di ansia per tutta la giornata.
  2. Sorridere come antistressQuando il lavoro ci prende di traverso sarebbe una buona idea fare una pausa e riderci su.
    La ricerca suggerisce che la risata può ridurre i sintomi di depressione e ansia, guardate un video divertente per calmare i nervi.

  3. _
  4. ordinare come antri ansiaRiordinate il cervello. Disordine fisico = disordine mentale. Uno spazio di lavoro disordinato può rendere più difficile rilassarsi e far sembrare che il nostro lavoro non finisca mai. Quindi prendere 15 minuti o giù di lì per riordinare la postazione di lavoro o dove vivete il lavoro, e poi prendere l’abitudine di mantenere le cose pulite e senza ansia.
    Vi aiuterà a pensare razionalmente, e non ci sarà tanto spazio per l’ansia.
  5. Gratitudine per tenere lontana l'ansiaEsprimete gratitudine.Gli studi hanno provato che esprimere gratitudine aiuta a ridurre l’ansia, soprattutto quando siamo ben riposati.
    Scrivete un diario della gratitudine per entrare nella mentalità dell’ apprezzamento, e allontanarvi dalla mentalità della sopraffazione.

 

  1. controllare l'ansia con il ciboMangiare sano. L’ansia può buttare il nostro corpo a terra: il nostro appetito potrebbe cambiare, o potremmo desiderare certi cibi.Ma per dare al corpo il sostegno necessario, provate a mangiare più alimenti che contengono nutrienti come la vitamina omega-3 alcuni sani carboidrati integrali. Gli studi hanno collegato la vitamina B ad una buona salute mentale, e l’omega-3 può contribuire a ridurre i sintomi di depressione e ansia. I Carboidrati integrali aiutano a regolare i livelli di serotonina, il neurotrasmettitore del “sentirsi bene”, che ci aiuta a mantenere la calma. E anche se il nostro desiderio ci dice diversamente, la ricerca suggerisce che mangiare cibi zuccherati e trasformati può aumentare i sintomi di ansia.
  2. respirare per controllare l'ansiaImparare a respirare. Uno strumento utile per prevenire attacchi di panico, il respiro è anche un ottimo indicatore di dove è il livello di ansia per tutta la giornata. Brevi respiri significano stress e ansia nel cervello e nel corpo. Il rovescio della medaglia, consapevolmente la respirazione, oltre all’allungamento e il rafforzamento del respiro aiuta ad inviare segnali al cervello che aiutano a rilassarsi.
  3. meditazione e ansiaOrmai la maggior parte di noi ha sentito che la meditazione è rilassante, ma ciò che gli scienziati stanno scoprendo è che la meditazione in realtà aumenta la quantità di materia grigia nel cervello, in sostanza, il ricablaggio del corpo con meno stress . Una serie di studi recenti evidenziano gli effetti positivi della meditazione sui sintomi dell’ansia, dell’umore, e dello stress. La meditazione è anche un modo per osservare il cervello, facendoci capire come la nostra mente genera pensieri ansiogeni. E comprendere le dinamiche dei pensieri nel cervello può contribuire a creare distanza da quei pensieri.
  4. scacciare le ansie Creare un quadro dei desideri. Se il futuro sembra grande e spaventoso, provate a focalizzare i pensieri su ciò che vi aspetta. A volte il semplice prefissare degli obiettivi concreti può allontanare l’ansia delle incognite future. Prendetevi un’ora per fare un quadro dei desideri che crei entusiasmo per i progetti e le possibilità future. E per i più abili, provate a fare una scheda E-Vision utilizzando Pinterest per qualche Pinspiration.
  5. 10I Bambini e gli animali sembrano avere una capacità innata di giocare, senza mai stancarsi.
    Anche quando avete una pausa di lavoro, pianificate un’attività ludica.
    Offritevi di prendere il cane di un amico per una passeggiata, o di essere babysitter per un pomeriggio per scacciare i pensieri e ritornare bambini.
  6. 11Pianificate un momento in cui vi scollegate completamente. Inizia con piccoli ritagli di tempo che sembrano sostenibile e fattibile per voi, anche se si tratta solo di cinque minuti. Ciò significa il telefono spento, nessun email, niente TV, niente notizie, niente. Rendetevi irraggiungibili in modo da poter vegetare senza preoccupazioni. A volte troppo rumore può aumentare i nostri livelli di stress, quindi pianificate un po ‘di tempo in sacrosanto silenzio allontanandovi da tutto il ​​putiferio della vita quotidiana.
  7. 12Impariamo a controllare la preoccupazione. Quando qualcosa pesa sulla vostra mente, o pensate che qualcosa di terribile sta “sicuramente” per verificarsi, dedichiamo un po’ di tempo prestabilito a preoccupaci, magari solo per 20 minuti. Pensate a tutti le possibili strategie, studiate le possibili soluzioni, e quindi smettete di pensarci entro i 20 minuti. Poi distraetevi, ad esempio chiamando una persona amica per evitare la tentazione di andare oltre il limite di tempo.
  8. organizzazione per anti ansiaOrganizzarsi in anticipo. Combattete i pensieri ansiosi organizzando in anticipo la giornata. Provate a fare un calendario o un elenco di cose da fare per sviluppare abitudini che aumentano la produttività. Così, invece di perdere 10 minuti in più ogni mattina freneticamente alla ricerca di quelle chiavi, prendete l’abitudine di metterle sempre allo stesso posto quando tornate a casa. Preparate i vestiti la sera prima, la valigia o una borsa da ginnastica e lasciatela vicino alla porta, o preparate il pranzo prima. Concentrarsi su come “non-pensare” organizzando tutto prima eviterete ai pensieri ansiogeni di saltare fuori.
  9. 13Visualizzare qualcosa di positivo. Di fronte a pensieri ansiosi, prendete un momento per vedere come gestire la situazione con calma, semplicità e chiarezza. Cercate di non prestare attenzione allo stato mentale in corso; concentratevi solo sulla sensazione del sereno dopo la tempesta. La tecnica si chiama “immaginazione guidata” o “visualizzazione guidata” e può aiutare a ridurre la sensazione di stress.
  10. 14Odorare qualcosa di rilassante. Provate ad annusare alcuni oli calmanti.
    Basilico, anice, e camomilla sono un’ottima scelta:
    riducono la tensione nel corpo e contribuiscono ad aumentare la chiarezza mentale. Sono sempre più diffuse le tecniche per curare disturbi o disfunzioni mediante le proprietà terapeutiche degli ‘odori’.
  11. socializzare contro l'ansiaLe persone che hanno un sacco di sostegno sociale tendono a reagire meno negativamente allo stress rispetto a quelli che preferiscono la solitudine.
    Questo è probabilmente dovuto al fatto che la socializzazione stimola la produzione dell’ormone ossitocina, che riduce l’ansia. Così la prossima volta che state per andare fuori di testa, contattate alcuni amici e andare a fare una passeggiata o semplicemente fate una chiacchiera veloce con loro.