Dermatologo Pomigliano | Dott.ssa Napolitano

La dermatologia è la branca della medicina che si occupa della pelle e dei tessuti connessi (peli e capelli, unghie, ghiandole sudorifere ecc.).

Il nome infatti deriva dal greco dal greco derma, appunto “pelle”.

Quando rivolgersi al dermatologo?

É opportuno recarsi da un dermatologo in caso di:

Dove fare l’esame

Dermatologo Napoli - Dott.ssa Maddalena Napolitano - dermatologia - NapoliLa visita dermatologica comprende il controllo dei nei e si esegue presso lo studio privato della dott.ssa Napolitano

Prenota la tua visita dermatologica con la dott.ssa Maddalena Napolitano al numero 081-19254750

 

I dermatologi sono medici specializzati nella diagnosi e trattamento di malattie e tumori della pelle e dei suoi annessi. Il primo trattato di dermatologia, De morbis cutaneis, è attribuito al medico forlivese Girolamo Mercuriali.

La pelle costituisce l’organo più esteso del corpo e allo stesso tempo il più visibile.

Quanto dura la visita dermatologica?

La visita dermatologica dura circa 30 minuti.

 

Approfondimenti

MAPPATURA DEI NEI

Almeno una volta l’anno sarebbe opportuno, soprattutto per le persone che hanno molti nei,sottoporsi a questo tipo di controllo, che consiste nella dermatoscopia in epiluminescenza (tecnica che si avvale di uno strumento ottico, il dermatoscopio, che permette di analizzare strati sub-cutanei non visibili a occhio nudo).

L’obiettivo è quello di controllare lo stato attuale dei nei, se ci sono state eventuali variazioni nell’aspetto (forma, colore, dimensioni) e diagnosticare
eventuali melanomi (tumori della pelle) nella fase più precoce possibile. In questo modo il paziente avrebbe modo di intervenire tempestivamente con il trattamento più adatto.
La mappatura effettuata permetterà poi al controllo successivo di confrontare lo stato dei nei, evidenziando eventuali variazioni.

PATCH TEST

Il patch test è la metodica migliore per identificare un’allergia da contatto o un’allergia con meccanismo ritardato. E’ uno strumento diagnostico fondamentale per l’identificazione delle cause che determinano quelle reazioni da contatto che si manifestano attraverso i segni e i sintomi tipici
della dermatite da contatto.

Questa può essere di origine allergica (in questo caso la reazione è legata a un’eccessiva risposta antinfiammatoria delle cellule immunitarie contro una sostanza ritenuta erroneamente dannosa; per esempio allergia al nichel) o di origine irritativa (la reazione non è mediata dal sistema immunitario).

COME SI ESEGUE IL PATCH TEST?

Viene eseguito ambulatorialmente, applicando sulla cute del dorso del paziente alcuni cerotti (patch) nei quali sono disposte alcune cellette che contengono le sostanze (o apteni) da testare.

Fanno parte del pannello molte sostanze comuni, quali metalli (nichel, cobalto, potassio bicromato), coloranti (para-fenilen- diammina, disperso blu, disperso rosso), sostanze presenti nei manufatti in gomma (tiuram), nei cosmetici (parabeni) o profumi (profumi mix, balsamo del Perù), conservanti (kathon) e farmaci (neomicina, benzocaina).

E’ un test a lettura ritardata, quindi il cerotto viene rimosso dopo 48-72 ore dall’applicazione. E’ importante sia evitare di esporre alle
radiazioni solari la zona interessata sia di bagnare i cerotti che potrebbero staccarsi inficiando quindi la validità del test.  Una volta trascorso il tempo
stabilito dal dermatologo, quest’ultimo rimuoverà i dischetti e verificherà la presenza di eventuali lesioni eczematose in corrispondenza di uno o più degli apteni testati. Al termine della lettura, viene consegnato al paziente il referto con il risultato del patch test e le eventuali prescrizioni
terapeutiche.

Come raggiungerci?

A pochi passi dalla struttura (4minuti a piedi : Google Maps), di fronte alla Caffetteria  Leopardi,  c’è un grande parcheggio pubblico gratuito ed ombreggiato.