Artrite: cos’è e come intervenire

Artrite - Centro Morra (Napoli)

Artrite è il nome generico per indicare un gruppo di oltre 100 malattie.

Il termine artrite significa “infiammazione delle articolazioni”.

L’articolazione è il punto in cui due o più ossa si incontrano.

I principali sintomi dell’artrite sono dolore e rigidità, che di solito peggiorano con l’avanzare dell’età.

I più comuni tipi di artrite sono:

Osteoartrite

Il tipo più comune di artrite, osteoartrite genera danni da usura e lacerazione della cartilagine, il resistente e scivoloso rivestimento che ricopre le estremità delle ossa. Questa usura può verificarsi nel corso di molti anni, oppure essere accelerata da un danno pregresso o da una comune infezione.

Artrite reumatoide

Nell’artrite reumatoide, il sistema immunitario attacca il rivestimento della capsula articolare, una membrana dura che racchiude tutte le parti comuni dell’articolazione. Questo rivestimento, noto come “membrana sinoviale”, si infiamma e si gonfia. Il progresso della malattia può eventualmente distruggere la cartilagine e le ossa all’interno dell’articolazione.

SINTOMI DELL’ARTRITE

A seconda del tipo di artrite i sintomi possono cambiare.

I principali sono:

  • Dolore
  • Rigidità
  • Gonfiore
  • Rossore
  • Limitata ampiezza dei movimenti.

CAUSE

La causa di molti tipi di artrite è sconosciuta. Gli scienziati attualmente stanno studiando i ruolo giocato dai 3 principali fattori in alcuni tipi di artrite:

  • Fattori genetici
  • Accadimenti nella vita del paziente
  • L’attuale stile di vita condotto dal paziente

FATTORI DI RISCHIO

Sebbene l’esatta causa dell’artrite non sia nota, sono noti diversi fattori di rischio che aumentano le probabilità di sviluppare la malattia.

Essi includono:

  • Età: il rischio di sviluppare l’artrite, specialmente l’osteoartrite, aumenta con l’avanzare dell’età.
  • Sesso:generalmente l’artrite colpisce più frequentemente le donne.
  • Peso: il sovrappeso causa maggiore stress sulle articolazioni, incrementando il rischio di incorrere nell’artrite.
  • Tipo di lavoro svolto:i lavori che richiedono movimenti ripetitivi o sollevamenti di pesi possono generare stress sulle articolazioni e col tempo condurre all’artrite.

I due principali tipi d’artrite — osteoartrite e artrite reumatoide — danneggiano le articolazioni in modi diversi.

COME PREPARARSI ALLA VISITA PER L’ARTRITE

Quando discuterete dei vostri sintomi col vostro medico, quest’ultimo potrebbe raccomandarvi una visita specialistica da un reumatologo, medico specializzato nei problemi delle articolazioni.

Prima dell’appuntamento col medico è buona norma compilare una lista che contenga:

  • La descrizione dettagliata dei vostri sintomi.
  • Informazioni sui problemi medici avuti in passato.
  • Informazioni sulla storia medica familiare.
  • Tutti i farmaci e gli integratori dietetici che assumete.

ESAMI E DIAGNOSI

Durante la visita, il medico esaminerà le articolazioni per rilevare gonfiore e rossore, e vi chiederà di compiere dei movimenti per testarne la qualità. A seconda del tipo di artrite sospettata, il vostro medico potrebbe suggerirvi di effettuare qualcuno dei seguenti esami:

Esami di laboratorio

L’analisi di diversi tipi di fluidi corporei può aiutare a diagnosticare il tipo di artrite da cui si è affetti.

I fluidi comunemente analizzati sono sangue, urina e liquido articolare. Per ottenere un campione di liquido articolare, il medico disinfetterà e anestetizzerà la zona in cui verrà inserito l’ago per l’aspirazione di liquido.

Esami per immagini

Questi esami possono aiutare ad individuare la causa del dolore:

  • Radiografia
  • Tac
  • Risonanza magnetica
  • Ecografia

TRATTAMENTI

I trattamenti per l’artrite mirano principalmente ad alleviare il dolore e a migliorare la funzionalità dell’articolazione. Potrebbe essere necessario provare più trattamenti, o una combinazione degli stessi, per capire qual è quello che funziona meglio per voi.

Farmaci

I farmaci per il trattamento dell’artrite variano a seconda del tipo di artrite di cui soffrite. I più comuni sono:

  • Analgesici. Aiutano a ridurre il dolore ma non hanno effetto sull’infiammazione.
  • Antinfiammatori non steroidei.
  • Pomate e unguenti per alleviare l’irritazione.
  • Farmaci antireumatici modificanti la malattia, spesso usati per trattare l’artrite reumatoide, rallentando o arrestando l’attacco del sistema immunitario contro le articolazioni.
  • Cortisonici. Riducono l’infiammazione e sopprimono il sistema immunitario. Possono essere assunti ver via orale o essere iniettati direttamente nell’articolazione sofferente.

Terapia fisica

La terapia fisica può essere d’aiuto in alcuni tipi di artrite, aumentando l’ampiezza dei movimenti e rafforzando i muscoli dell’articolazione. Fare attività fisica fa bene, e allievia il dolore.

Chirurgia

Se i trattamenti conservativi non risultano efficaci, il vostro medico potrebbe consigliarvi uno dei seguenti trattamenti chirurgici:

  • Riparazione. In alcuni casi, le superfici articolari possono essere smussate o riallineate per ridurre il dolore e migliorare la funzionalità dell’articolazione. Questa procedura viene generalmente eseguita in artroscopia, attraverso piccole incisioni eseguite sul giunto.
  • Sostituzione dell’articolazione. L’articolazione danneggiata viene rimossa e sostituita con una protesi artificiale. Le articolazioni più comunemente sostituite sono quelle delle anche e quelle delle ginocchia.
  • Fusione articolare. Questa procedura è spesso utilizzata per le articolazioni più piccole, come quelle di polso, caviglia e dita.

MEDICINA ALTERNATIVA

Molte persone utilizzano rimedi alternativi per l’artrite, anche in assenza di efficacia provata per molti di questi trattamenti. I più promettenti includono:

Agopuntura. Questa terapia utilizza aghi sottili inseriti in punti specifici della pelle per ridurre molti tipi di dolore, compreso quello causato da alcuni tipi di artrite.

Glucosamina.Studi condotti sulla glucosamina hanno rilevato che la sua efficacia non è superiore a quella dei farmaci placebo, ma comunque aiuta ad alleviare il dolore artritico

Yoga o tai chi. I movimenti lenti ed allungati delle due discipline aiutano a migliorare la flessibilità delle articolazioni e l’ampiezza dei movimenti.