Podologo Casalnuovo | Dott.ssa Ferrara Maria Rosaria | Centro Morra

Podologo Casalnuovo | Dott.ssa Ferrara Maria Rosaria | Centro Morra

Lo studio approfondito del piede, dell’appoggio, del cammino e della postura è di fondamentale importanza per il conseguimento del benessere e della salute del piede e della persona, sia in presenza di patologie o situazioni dolorose dell’anziano, dell’adulto e del bambino, sia negli sportivi.

Prenota con la Dott.ssa Maria Rosaria Ferrara

Podologo Napoli: Dott.ssa Maria Rosaria Ferrara

Effettua Studio Privato presso il Centro Morra di Pomigliano d’Arco (Napoli), a pochi km da Casalnuovo

Prenota la tua visita al numero 081-19254750

 

 

Perché rivolgersi ad un Podologo?

Lo studio approfondito del piede, dell’appoggio, del cammino e della postura è di fondamentale importanza per il conseguimento del benessere e della salute del piede e della persona, sia in presenza di patologie o situazioni dolorose (dell’anziano, dell’adulto e del bambino)sia negli sportivi.

Le patologie trattate dalla Dottoressa Ferrara sono:

  • Metatarsalgie;
  • Neuroma di Morton;
  • Spina calcaneale;
  • Fascite plantare;
  • Piede diabetico;
  • Piede Vascolare;
  • Piede Neuropatico;
  • Piede Artrosico;
  • Piede Reumatico;
  • Piede Pediatrico;
  • Alluce Valgo;
  • Dito a martello;
  • Sindrome Pronatoria;
  • Sindrome Supinatoria.

 

Come si svolge una visita podologica con la Dott.ssa Ferrara?

Cura del piede a martello a Napoli presso Centro Morra

 

Per raggiungere una definizione corretta della problematica, è necessario eseguire innanzitutto un completo esame obiettivo del piede, grazie alle seguenti metodologie:

 

 

  • Anamnesi accurata per valutare le caratteristiche del paziente quali età, peso, patologie pregresse e presenti, attività sportiva, lavorativa, abitudini;
  • Esame palpatorio e morfologico, che analizza il piede clinicamente dal punto di vista muscolare, cutaneo, osseo-articolare, tendineo, circolatorio e neurone;
  • Esame in ortostasi a catena cinetica chiusa e aperta;
  • Esame baropodometrico con pedana baropodometrica (dal greco “misura della pressione del piede”) che rileva le pressioni del piede sia in stazione eretta (esame statico) che durante il cammino (esame dinamico). I dati ottenuti vengono inviati ad un computer che è dotato di un software dedicato per la loro elaborazione e rappresentazione grafica;
  • Esame della calzatura in relazione alla sua usura ed eventuali ortesi digitali e plantari già in uso;
  • Redazione del referto, che riguarda la diagnosi e la prognosi rilasciata dal professionista dopo i vari esami clinici e diagnostici.

Trattamenti

La dott.ssa Maria Rosaria Ferrara cura le seguenti patologie:

  • Ipercheratosi: è un ispessimento cutaneo caratterizzato dalla stratificazione di cellule morte (cheratina) localizzato in un punto (occhio di pernice) oppure esteso su un area più vasta (tiloma). Rappresenta la risposta fisiologica della pelle all’eccessiva pressione e/o frizione. Si riferiscono dolori associati spesso ad infiammazione dei tessuti circostanti soprattutto durante la deambulazione e con l’utilizzo di calzature strette. Il podologo interviene valutando e individuando la causa. In seguito rimuove l’ispessimento con un trattamento indolore attraverso l’utilizzo di lame (bisturi) e frese opportune.
  • Onicomicosi: presenza di cellule funginee sulla lamina o sul letto ungueale causata da dermatofiti, lieviti o muffe. Può interessare l’apparato ungueale in modo parziale o totale. L’unghia parassitata non necessariamente è causa di sintomatologia dolorosa. Può apparire ispessita, scolorita e friabile. Il podologo agisce con avulsione dell’unghia interessata (trattamento assolutamente indolore) e individua la terapia più opportuna. Il trattamento podologico, coadiuvato dalla terapia farmacologica, ottimizza i tempi di guarigione.
  • Unghia incarnita: è una lesione dei tessuti periungueali causata da una porzione di lamina ungueale che si infiltra negli stessi. Può dipendere da un taglio scorretto dell’unghia, da anomalie a carico della lamina o da alterazioni della deambulazione. Comporta dolore acuto localizzato  e infiammazione dei tessuti circostanti con possibilità di sovra-infezione.
    Il podologo risolve la sintomatologia e compie la rieducazione ungueale. Egli  rimuove la porzione ungueale infiltrata e sceglie l’opportuna terapia locale ed eventuale rieducazione ungueale.
  • Piede diabetico: Il diabete è una vera e propria sindrome che coinvolge più distretti. Le patologie che più spesso compromettono la funzione o la struttura del piede sono la neuropatia e l’arteropatia. La neuropatia toglie sensibilità alle estremità, portando alterazioni alla postura e rendendo insensibili a vari tagli, ustioni, cuciture presenti all’interno della scarpa. Privo di sensibilità il paziente si espone facilmente a lesioni che non cicatrizzano facilmente a causa dell’arteriopatia (altra complicanza del piede diabetico), malattia che danneggia le arterie che scorrono nelle gambe e i capillari del piede. I tessuti in questo caso sono poco irrorati, quindi i tagli o le ferite non cicatrizzano, le infezioni non sono facilmente combattute dalle difese naturali e si può andare incontro a necrosi, cioè alla morte dei tessuti.

Come raggiungerci da Casalnuovo:

Parcheggio:

A pochi passi dalla struttura, di fronte alla Caffetteria Leopardi,  c’è un grande parcheggio pubblico gratuito ed ombreggiato.