Polisonnografia Caserta – Centro Morra – Pneumologia

Polisonnografia Caserta. L'esame del disturbo del sonno

La polisonnografia è un esame non invasivo e del tutto indolore utile per valutare i disturbi respiratori durante il sonno.

La  Dott.ssa Ginevra del Giudice, pneumologa e specialista delle malattie respiratorie, ci spiega come si svolge l’esame.

La procedura è semplice, ma la precisione dello strumento (il polisonnigrafo) permette di avere dati precisi, e il referto sarà dettagliato.

Dove fare la polisonnografia?

L’esame polisonnografico è possibile farlo sia in un centro specializzato sia a domicilio.

Pneumologo NapoliPrenota presso il Centro Morra di Pomigliano con la Dott.ssa Del Giudice, pneumologa,  specialista in malattie respiratorie.

Se vivi a Caserta e hai difficoltà a raggiungere il nostro Centro, richiedi il servizio a domicilio.

Per informazioni chiama il numero 081-19254750.

Quando fare la polisonnografia?

L’esame è richiesto da un medico per valutare i disturbi respiratori legati al sonno o eventuali apnee notturne.

Può essere richiesto l’esame polisonnografico anche in caso di:

  • narcolessia, ovvero grave stanchezza e attacchi di sonno frequenti durante le ore diurne
  • comportamenti anomali durante il sonno
  • insonnia cronica
  • russamento eccessivo.

Consigli utili

È consigliato evitare l’uso di alcolici e di caffeina il pomeriggio e la sera prima dell’esame, per non interferire con il naturale ciclo del sonno.

Cosa avviene durante l’esame?

Il polisonnigrafo verrà programmato inserendo i dati personali del paziente.

Si tratta di un piccolo dispositivo che verrà applicato al torace e fissato da bande elastiche.

Lo strumento sarà programmato per accendersi e spegnersi automaticamente all’ora stabilita.

Il paziente non dovrà preoccuparsi di nulla, tranne che non scollegarlo fino al mattino dopo.
Durante il sonno, il polisonnografo monitora e registra i valori relativi a:

  • respirazione
  • livello di ossigeno nel sangue
  • movimenti degli arti
  • russamento

Al mattino, basterà scollegare il polisonnigrafo, ed è possibile riprendere le normali attività quotidiane.

I rischi

La procedura dell’esame polisonnografico non comporta nessun rischio per il paziente.

Dopo l’esame

La mattina del giorno successivo, si riconsegna lo strumento (polisonnigrafo) agli operatori del Centro.

Verrà fissato un incontro con la Dott.ssa Ginevra Del Giudice, per la diagnosi ed eventualmente la terapia.