Autopalpazione seno – Napoli – Centro Morra

Autopalpazione seno: importanza e metodo

Conoscere il proprio corpo e prendersene cura è un modo per volersi bene.

Il tumore del seno è ancora oggi una delle maggiori cause di morte di sesso femminile.

L’origine della malattia è annessa ad una natura genetica ed una generale predisposizione familiare.

Il ruolo attivo della donna

La donna ha ruolo attivo nel controllo del proprio seno, tenendo anche presente che quest’organo subisce numerose trasformazioni nel corso della vita (come durante la gravidanza o l’allattamento).

Autopalpazione al seno:

L’autopalpazione è una tecnica essenziale per osservare qualsiasi trasformazione del seno, compresa la possibilità che all’interno si formino dei noduli.
In generale è consigliato fare dei controlli periodici da un medico specializzato in senologia perché si possa fare una diagnosi precisa della situazione.
Sono disponibili indagini diagnostiche, come l’ecografia e la mammografia, capaci di rilevare la presenza di formazioni sospette fin dalle fasi iniziali del loro sviluppo.

 

senologia-napoliIl Dott. Paolo Marra, senologo del Centro Morra di Pomigliano (Napoli), è un medico chirurgo specializzato in Chirurgia Oncologica.

Prenota la tua visita senologica con ecografia mammaria al numero 081-19254750

L’autoesame e l’autopalpazione del seno sono due controlli “fai da te” semplici da eseguire e che non richiedono molto tempo, afferma il Dott. Marra.

Come si effettua l’autopalpazione

Si consiglia effettuare l’osservazione il primo giorno in cui sono cessate le mestruazioni.

Fase 1: Osservare (auto-esame)

L’esame va effettuato in piedi davanti lo specchio sollevando le braccia e osservando attentamente la forma del seno.
Se notate un cambiamento nella forma, consultate subito un medico senologo.
Osservate il seno sia in posizione frontale che di profilo.
Se occorre, sollevatelo e guardate attentamente se qualcosa non vi convince.
L’autopalpazione può essere fatta anche in posizione sdraiata. In questo caso consigliamo di mettere un cuscino sotto la spalla e  di posizionare il braccio, dello stesso lato, piegato dietro la testa.

Fase 2: Toccare

Per controllare il seno destro: alzate il braccio destro e posizionatelo dietro la nuca. Con l’altra mano toccate e delicatamente palpate il seno, premendolo con cura per tutta l’estensione con un movimento circolare. Non dimenticate l’area intorno al capezzolo.
Continuate fino al cavo ascellare.

Alcuni campanelli d’allarme da riferire al medico

  • Percepire la presenza di una “pallina
  • Notare un cambiamento nell’ aspetto (per esempio un’asimmetria) e/o nella consistenza della pelle
  • Accorgersi di piccoli avvallamenti del seno

Guarda il video