Teleangectasie Cure e Rimedi | Dott.ssa Napolitano Maddalena | Centro Morra

Le teleangectasie sono ingrossamenti dei vasi sanguigni spesso innocui ma antiestetici e associati a diversi tipi di disturbi. In particolare, le teleangectasie rosse sono quelle che interessano i capillari, mentre quelle blu riguardano le vene.

Prenota con la Dott.ssa Maddalena Napolitano

Dermatologo Napoli - Dott.ssa Maddalena Napolitano - dermatologia - Napoli

Effettua Studio Privato presso il Centro Morra di Pomigliano d’Arco (Napoli)

 

Prenota la tua visita al numero 081-19254750

 

 

Il problema può comparire in qualunque parte del corpo, ma si nota più facilmente sulla pelle, sulle membrane mucose e nella sclera, la parte bianca dell’occhio.
Fra le possibili cause sono inclusi l’invecchiamentofattori geneticigravidanza, esposizione al sole e, in caso di rosacea, l’assunzione di alcolici.

Spesso sono chiamati comunemente capillari, ma in modo improprio: i capillari non sono visibili ad occhio nudo.

Le teleangectasie costituiscono un problema molto comune e sono nettamente più frequenti nelle donne.

Si stima che il 30-40% delle donne ne sia colpita. Nelle donne in gravidanza questa percentuale può superare il 50%. L’incidenza aumenta con l’aumentare dell’età così come anche il numero e dimensione delle stesse.

Il trattamento delle Teleangectasie

I trattamenti possibili sono rappresenti dalla scleroterapia e dal trattamento laser.

La scelta della metodica dipende dalle dimensioni, sede ed estensione delle teleangectasie. Ad esempio a livello del volto, dove le teleangectasie sono spesso piccole, di color rosa chiaro e localizzate ai lati del naso, si utilizza la metodica laser.

A livello degli arti inferiori la tecnica largamente più utilizzata, perché più efficace, è la scleroterapia.

 

Il trattamento laser porta alla chiusura delle teleangecatsie grazie al calore, rendendole meno o non più evidenti.

Il laser vascolare è particolarmente indicato per trattare questi inestetismi:

  • capillari del viso (couperose)
  • angiomi stellari
  • angiomi rubino
  • angiomi piani
  • eritrosi del volto (arrossamento diffuso)
  • laghi venosi delle labbra
  • angiocleratomi (anche in aree delicate quali l’area genitale)

Il trattamento è indolore e il paziente può tornare subito alle sue attività quotidiane.

Affidandosi alla Dottoressa Maddalena Napolitano , è possibile ottenere:

  • una valutazione delle problematiche di base (eventuali patologie in corso o pregresse, problemi ormonali, uso di anticoncezionali, menopausa, ecc);
  • consigli sullo stile di vita ( alimentazione, fumo, fotoesposizione, uso di make up, ecc);
  • prodotti specifici per il proprio tipo di pelle ( trattamenti topici specifici, integratori per bocca).

Solo dopo una valutazione globale si procederà ad effettuare un programma di trattamenti specifici per ogni singolo paziente.

E’ infatti molto importante la terapia venga adeguata:

  • al tipo di pelle;
  • all’età del soggetto;
  • alla risposta ad eventuali trattamenti pregressi;
  • alla disponibilità ad accettare eventuali effetti collaterali;
  • alle aspettative di risultato.

Quante sedute sono necessarie?

Il numero delle sedute varia a seconda del problema da affrontare. Normalmente per il trattamento di piccole lesioni angiomatose è sufficiente una sola seduta, ma è possibile che si renda necessaria una seduta di ritocco dopo 5 settimane.

Come raggiungerci?

Indicazioni da Napoli:

Parcheggio:

A pochi passi dalla struttura, di fronte alla Caffetteria  Leopardi,  c’è un grande parcheggio pubblico gratuito ed ombreggiato.